IL TRAVAGLIO A DOMICILIO

 

Cosa significa scegliere di fare una parte del travaglio a domicilio con l'ostetrica? Perché scegliere questa possibilità?

  • Significa che la coppia sceglie un'ostetrica di fiducia, che hanno conosciuto durante la gravidanza, per continuare il percorso intrapreso fino a quando la coppia lo desidera.

  • Significa che l'ostetrica è reperibile 24 ore su 24 a partire dalla 37^ settimana fino alla 42^ per venire a domicilio ogni qual volta ce ne sia il bisogno. Senza il bisogno di andare avanti e indietro dall'ospedale alle prime contrazioni o se si ha il dubbio di aver rotto il sacco.

  • Significa poter stare nella propria casa ed intimità in tutta sicurezza, sotto l'occhio vigile dell'ostetrica; che osserverà e valuterà il benessere della mamma e del bimbo e aiuterà (se ce ne sarà bisogno) a favorire l'avanzamento del travaglio con metodi dolci e naturali.

  • Significa poter stare a casa fino al momento dell'inizio o fino verso la fine del travaglio, andando in ospedale solo quando ci si sente pronti. E se la coppia lo desidera può chiedere alla propria ostetrica di seguirli in ospedale e di stare con loro in sala parto fino alla nascita del piccolo.

Questo tipo di assistenza, one to one (una donna-un'ostetrica) si basa sulla continuità assistenziale. Questo tipo di assistenza è supportato dalle linee guida italiane “Gravidanza fisiologica”, dell’Istituto Superiore di Sanità, che si rifanno a quelle inglesi (NICE). Queste linee guida descrivono come l’assistenza ostetrica in gravidanza, durante il parto e dopo la nascita, crei salute in quanto collegata a "minori ricoveri in gravidanza, minori interventi ostetrici durante il parto, maggiore frequenza di inizio di allattamento al seno, minore durata dell’eventuale ricovero del neonato".

TRE POSSIBILI PERCORSI:

1. Diagnosi di travaglio a domicilio: l'ostetrica sta a casa con la coppia dalle prime contrazioni fino all'inizio del travaglio (3-4 cm con contrazioni regolari), monitorando il benessere di mamma e bambino e favorendo l'avvio del travaglio.

2. Travaglio a domicilio: L'ostetrica sta a casa con la coppia dalle prime contrazioni fino al travaglio avanzato, così che la coppia possa decidere quando si sente pronta per andare in ospedale e possa vivere il travaglio il più a lungo possibile nell'intimità della propria casa, sotto l'occhio vigile dell'ostetrica di fiducia. 

3. Travaglio a domicilio e accompagnamento in ospedale: L'ostetrica sta a casa con la coppia come spiegato nel pacchetto "travaglio a domicilio" ma in più segue la coppia in sala parto, rimanendo con loro fino alla nascita del bimbo.

 

 

 

 

Per maggiori informazioni ed eventualmente prenotare un colloquio informativo gratuito, non esitate a contattarci!

In tutti e tre i percorsi sono incluse:

La reperibilità dell'ostetrica h24 dalla 37° alla 42° settimana

Visita apertura cartella e visita a 38 settimane

1 visita dopo il parto a domicilio